L’innominabile attuale

Qualche considerazione sull’ultimo libro di Roberto Calasso.

Biblioscalo

0A14120F-858D-473F-BEB7-241F8C064658

I libri di Roberto Calasso sono tappe di un “work in progress”, sembrano estratti di un diario, quaderni di appunti dove si coagulano e prendono forma riflessioni su temi di volta in volta diversi, sezioni di uno Zibaldone di pensieri sempre solidamente sostenuti dalla sterminata cultura dell’autore. Libri discontinui, dunque, ma non per questo meno affascinanti.
Il più recente, nono della serie, si intitola “L’innominabile attuale” e si richiama addirittura al primo, “La rovina di Kash”, del 1983.

Il libro è diviso in tre sezioni, di cui l’ultima, brevissima, presenta un appunto di Baudelaire che sembra quasi profetizzare il crollo delle Torri gemelle.

La sezione centrale è invece occupata da una cronaca delle vicende della Germania dal 30 aprile del 1933, giorno dell’ ascesa al potere di Hitler, fino al 2 maggio 1945, giorno della capitolazione di Berlino. La cronaca è condotta per lo più attraverso una sequenza di corrispondenze…

View original post 760 altre parole

Annunci

che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.