White Birds

Io vorrei che fossimo, amore, uccelli bianchi sulla spuma del mare!
La fiamma della meteora ci stanca prima di appassire
e la fiamma dell'azzurra stella, bassa nel cielo della sera,
nei nostri cuori suscita, amore, una tristezza che non può morire.

Viene stanchezza da questi sognatori gravati di rugiada, il giglio e la rosa;
non sognare di loro, amata mia, né fiamma di meteora vagante,
né fiamma d'azzurra stella che indugia mentre cade la rugiada:
io vorrei che fossimo mutati in bianchi uccelli sulla spuma errante!

Isole innumerevoli mi tormentano di nostalgia, e sponde fatate
dove il tempo ci scorderebbe, il dolore mai ci raggiungerebbe;
presto lontani dalla rosa e dal giglio, corrosi dalle fiamme non saremmo,
fossimo solo bianchi uccelli, amore, sospesi sulla spuma a navigare!

  

W.B. Yeats – White Birds  
Annunci

16 commenti su “White Birds

  1. melogrande ha detto:

    Astro, questa volta sola e poi basta, non lo faccio più, prometto !

  2. SAMOTHES ha detto:

    Come dire, Melo? Beh.. non c'è molto da dire forse… vado nel sole e ci penso. Astro… non sarà la stessa cosa, però un po' questa ci si avvicina, dài. Un po' sì. 

  3. AromaEssenziale ha detto:

    Ti ringrazio: mi hai regalato un momento di pace dentro.

  4. feritinvisibili ha detto:

    L'uccelino sembra proprio che nuoti spensierato nell'aria, mi ricorda quei momenti magici che nella vita accadono come piccoli miracoli e durano giusto il tempo di una stella cometa.

  5. melogrande ha detto:

    Samothes, quelle che ho tradotto con "sponde fatate" sono chiamate nell' originale "many a Danaan shore", credo si tratti della terra di certi dei della mitologia gaelica che tu forse conosci di persona…

  6. melogrande ha detto:

    Hanna, Carolina, che dire ?

    La poesia forse è persino un  pochino  ingenua, è una specie di fuga verso l' isola che non c'è, però ci trovo una malinconia commovente  ed una tenerezza  disarmante.

    Come un sogno impossibile che però si vuol sognare lo stesso, ecco.

  7. astrogigi ha detto:

    Vi è andata bene he ho chiuso l'orizzonte ad ogni evento dato che il mio Universo si è singolarizzato intorno alla mia bimba.
    Siamo comunque ritornati a casa dopo una pausa chirurgica fortunatamente in via di superamento.

    ricarico le pile con una notte di Stelle e poi ricarico il bombardino e la spingarda.
    Melo corazzati perchè sono già avviato alla contestazione dell'abuso in poesia di materiale cosmico quali stelle cieli stellati e comete varie

    ci vorranno altro che fiorentine annaffiate di rosso acceso per frenare i miei ardori santi e inquisitori

    dagli alla strega ed alle comapagne più o meno invisibili…

    lustrate gli elmi e le alabarde donne…son prossimo alla pugna 

    dopo si vedrà se configurare un desco reale per trovarci tutti a riveder le stelle….

    io porto i telescopi….

    GB

  8. melogrande ha detto:

    Astro, auguri di tutto cuore alla tua "bimba".

    Per il resto, suvvia, e che vuoi che sia !
    Le stelle non le abbiamo nemmeno scomodate, l' astro della sera è Venere e cioè un semplice pianeta e pure piccolino, la meteora era un sassolino così veloce che non si è fatto in tempo a prendere la targa…

    Sii indulgente !

  9. feritinvisibili ha detto:

    Eccoli qui: finalmente ho trovato dove era finito Astro… notare il succo dell'Idl.

    Mi associo a Melo: solidarietà con tua figlia Astro

  10. SinuoSaStrega ha detto:

    Consiglio vivamente di non accompagnare questa poesia con bevande zuccherate, onde evitare un rialzo glicemico improvviso (niente succhi, aranciate, tè, and so on…). Il vino ci va, invece; ma diciamo… un bianco.

    Per astrogigi:
    Strega, prego…col maiuScolo.

  11. capehorn ha detto:

    Innanzitutto auguri vivissima di completa guargione all'unica stella di riferimento del nostro Astro.

    Poi auguri a tutti Voi, che il niveo volatle porti secondo bisogni un po' di pace e di serenità.
    Oggi mi sento benevolo verso tutti e pur non sapendo commentare se non con frasi di una banalità assoluta le poesie in genere, trovo vesti versi di una allegria unica.
    Cosa c'é di meglio di augurare alla persona amata una vita leggera, ma compartecipata, lontana da dolori seppur minimi.
    Non sono forse gli uccelli del cielo, che non si prendono cura di seminare, raccogliere, bensì trovano nella natura di che soddisfare i propri bisogni.
    E' vero che sta a tutti noi cercare di non distruggere, bensì di preservare e recuperare anche.
    Si parla di amore, ma non é solo per la persona amata, ma per tutto il creato che ci sta attorno.
    Un minimo d'attenzione, un briciolo di responsabiltà ben riposta.

  12. astrogigi ha detto:

    Astro, grazie.
    Noi siamo molti (Astri intendo…) per cui ESIGO pluralis maiestatis

    Per Aspera ad Astra

    sic et nunc ipse dixit

    olè

    (mia figlia sta meglio: grazie infinite a tutti…anche a Madame la Strega…che mi vuole inciuccare…ma poi canto, in tedesco e stonato…..)

    Quando la convalescenza del mio Sole sarà finita, giuro che accetto un brindisi. uno solo però….

  13. SAMOTHES ha detto:

    Felice che la bimba di Astro stia meglio, le faccio i miei augurissimi di un recupero veloce, veloce. Io aspetto la configurazione del desco reale a riveder lestelle allora; e perquanto riguarda la poesia Melo, sto fatto che è un po' ingenua la rende bella (perdona Astro, ma mo' è così, è così, che ci posso fare?) e forse sarà per quello che l'ho capita pure io .
    A me i sogni impossibili sono quelli che mi riempiono la testa ed il sonno dall'alba dei tempi, quindi mo' mi sento di starci alla grande con questi versi. 🙂

  14. Pannonica ha detto:

    ingenuità per ingenuità, vai qui

    p.s.: non l'ho inserito nel commento perché sembra diventato impossibile…

  15. shappare ha detto:

    Sono un bel volo questi versi, soprattutto accompagnati dal profumo di primavera che c'è in questi giorni.

  16. melogrande ha detto:

    Rovinati per rovinati mettinamoci pure questa:

    "Quanno chiagnen' e palomme" by Prince 

     

che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...