La primavera quando arriva

 
 
 
 
Non hanno classe, le forsythie, questo bisogna dirlo con fermezza.
Non sono camelie, né pervinche, per dire.
Esplodono di giallo all' improvviso (giurerei che ieri non c' era), si manifestano in modo violento, insolente, un po’ sguaiato.
Urlano, diciamocelo.

Così è la primavera da queste parti, non ha morbidezza di modi, né tatto, arriva e spadroneggia, spazza via l’ inverno e s’ insedia.
Dopo un giorno, la fa da padrona.
E già sento l’ agitarsi malefico dei pollini ad irritare mucose non più avvezze alle offese.

Nemmeno più da sperare in qualche temporale di marzo, che marzo ormai è andato.
Maledetta primavera, insomma.

O magari non ero pronto io.

 

 

Annunci

13 commenti su “La primavera quando arriva

  1. feritinvisibili ha detto:

    Ti capisco, il problema è che la stagione non corrisponde a quella del cuore e dell'anima, almeno non alla mia, però chissà, magari se continuasse l'inverno per altri sei, otto, dieci mesi, sarebbe pure peggio…

  2. feritinvisibili ha detto:

    p.s.: nuvole in arrivo: forse possiamo sperare in un'ultima burrasca di pasqua..

  3. larpaderba ha detto:

    … in montagna, invece, appena un paio di giorni fa,  la primavera si presentava ancora timidamente:   fra le foglie secche del sottobosco, solo qualche isolata macchia di bianco o di azzurro!  

     

  4. tittidiruolo ha detto:

    Forza esercito di allergici, ancora pioggia in arrivo.. speriamo bene che tutti pollini siano spiaccicati in terra.a lungo andare il clima in bianco e nero fa aumentare i pensieri.. un po' di sguaiatezza primaverile non guasta.

  5. melogrande ha detto:

    La montagna è un' altra cosa, questo va da se …

  6. RedPasion ha detto:

    la primavera con i suoi coloriha comunque molte note positive…non si capisce bene perchéma risveglia oltra alla natura vegetaleanche la natura…animale.cari saluti e auguri di buona Pasqua:)

  7. feritinvisibili ha detto:

    (nello zaino c'è una scorta di chopin)

  8. melogrande ha detto:

    Ahahaha !Buona Pasqua o Pesach o quel che sia a tutti !

  9. capehorn ha detto:

    Forse abbiam bisogno di qualche urlo, anche un po' sguaiato.Le esplosioni improvvise della forsythia, o i grappoli delle mimose (ne ho viste parecchie in fiore la settimana scorsa) ci ricordano che l'inverno, malgrado tutto é un tempo passato.E' giunto il momento di rinnovarsi nuovamente e quell'urlo di colori sta ad indicarcelo.I pollini ? Bhè come al solito non c'é rosa senza spine.

  10. SinuoSaStrega ha detto:

    Come ti capisco! Anche io sono di quelle che si adatta a rilento ai cambi di stagione, ma soprattutto alla primavera che mi sembra quella un pochino più sfacciata, perchè entra senza preavviso: di colpo ti invade coi suoi coloti e con il caldo. Specialmente per chi ha un'indole un po' pigra, tipo orso, questo passaggio è destabilizzante. Io l'ho anche scritto in un post che il tempo mi fa male…

  11. Lillopercaso ha detto:

      Pasqua e Pasquetta a Milano e dintorni.  Un regalo, per me: Vento & sole, e temporaloni.(non so perchè le foto si sian piazzate in questo modo)Ps: La mora lì sopra non sono io.  Ciaociao! 

  12. Lillopercaso ha detto:

    Bah! avrebbero dovuto essere fotine.. Vabbè!

  13. melogrande ha detto:

    Cape,le mimose sono forse un tantino più discrete….ma le forsytie !

    SinuoSaStreganon resta che rassegnarsi, temo. Ormai ha vinto lei (la primavera).Lillo,quel tempo lì è stato capace di farmi ammalare. Erano anni ! 

che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...