Trecento

 
Trecento bambini morti,
il diritto di difendersi.
Trecento bambini morti
per dargli una lezione.
Trecento, giovani, non forti,
morti senza lottare,
non come alle Termopili.
Trecento bambini morti,
portati via dal vento,
figli di un’ intifada,
l’ hanno voluto loro.
Trecento bambini morti,
così staremo in pace.
Annunci

5 commenti su “Trecento

  1. sistercesy ha detto:

    .. non possiamo stare in pace quando uccidono dei bimbi,
    sono bimbi di tutti,
    bimbi del futuro che noi abbiamo in qualche modo fermato con la morte,
    usando come arma l’indifferenza,
    ciao

  2. utente anonimo ha detto:

    Che effetto, le parole e quella foto…
    Ciao Melogrande…

    Loredana

  3. capehorn ha detto:

    Trecento occasioni, trecento speranze, trecento luci spente. Trecento volte abbiamo ucciso l’umanità.
    Non so più come insultare chi invoca,fa,giustifica,esalta la besta bellica.
    Non so più chi sono e non posso neppure estraniarmi come vorrei da questa vita che della pace e dei suoi valori, non sa che farsene.
    CapeH

  4. melogrande ha detto:

    Le parole sono venute da sole e l’ immagine pure, ancorchè possa sembrare provocatorio l’ accostamento con un’ installazione ce si trova al Museo Ebraico di Berlino per commemorare i morti inncenti della Shoah.
    E però i morti innocenti sono morti innocenti, e non appartengono a nessuno se non all’ umanità tutta intera.

    Ci sarebbe piuttosto da aggiornare i numeri.

  5. utente anonimo ha detto:

    Un brivido la prima volta che ho letto questa poesia.
    Brivido per le parole, per il loro suono, il ritmo.
    Parole che da sussurro divengono grido.

    Un’emozione intensa quando ho letto di nuovo questi versi.
    Emozione di immagini e parole.

    Immagine e parole che ci dicono che i morti innocenti sono sempre e solo morti innocenti.
    Morti per i quali è difficile tacitare la nostra coscienza.

    Davvero splendidi versi. Versi che creano scompiglio nell’anima.

    hesse

che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...