Ci sono momenti

Ci sono momenti in cui l’ anima s’ innalza e sprofonda al tempo stesso, ti domandi come sia possibile una cosa del genere, momenti in cui la sommità del cielo ed il centro della terra sembrano talmente vicini da poterli toccare entrambi, contemporaneamente.
Ci sono momenti
Ci sono momenti in cui il mondo scompare e l’ anima riempie il cosmo, e l’ universo appare solamente un di più, un riflesso esteriore che semplicemente traduce una luminosità interiore, come se si fosse un vaso di alabastro al cui interno sia posta una candela.
 
Ci sono momenti in cui tutta la luce è dentro, la realtà tutta conosciuta, momenti in cui con gli occhi chiusi si vede molto meglio.
 
Ci sono momenti che nulla potrà superare, questo lo si sa già, momenti di perfetta perfezione in cui il mondo stesso tratterrà il respiro e ti osserverà ammutolito dallo stupore.
 
Esistono momenti così.
 
In quei momenti provi già il dolore della perdita, la mancanza che ne seguirà.
Annunci

6 commenti su “Ci sono momenti

  1. chiccama ha detto:

    sìì
    un pezzo sentito dal profondo, che fa scorrere brividi …
    grazie
    chicca

  2. utente anonimo ha detto:

    Chi vive nella consapevolezza della perdita ha sempre un occhio pronto a piangere. Anche quando ride di gusto e il mondo sembra fatto apposta cosi’ grande e tondo per contenere la felicita’.
    Chi vive nella consapevolezza della perdita ha sempre un battito nel cuore diverso, a ricordare cio’ che la gioia ha, per un momento, obliato.
    Ciao Melogrande.
    Ma si!Tienili chiusi ancora un po’ quegli occhi…

  3. utente anonimo ha detto:

    Sono quei rari momenti in cui l’anima come per magia si veste di tutto ciò che dà valore alla nostra vita.

    Tutto è nella nostra anima: pensieri, emozioni, dolore, gioia, ricordi, luoghi e persone.

    E poi di nuovo la nostra anima è quella di sempre.
    Un’anima che talvolta fatica a trattenere tutto ciò cui anela.

    Ed allora si, si avverte il dolore, il dolore della perdita.

    Ma è poi vera perdita o è solo che ci sono momenti in cui l’anima riesce a cogliersi, a percepirsi nella propria interezza, pienezza di vita?

    Momenti rari e preziosi.

    hesse

  4. giuba47 ha detto:

    Sì.. ci sono momenti così… molto bello quello che scrivi, Giulia

  5. melogrande ha detto:

    In qualche modo ci si ricollega un’ altra voltaalla nostalgia , certi momenti restano nel ricordo e rendono bello il vissuto di ognuno, ma il ricordo per quanto vivo sia è “altro” rispetto alla percezione, ma ricordare non è rivivere, e da lì il dolore della nostalgia.

  6. flash6155 ha detto:

    Ci sono momenti in cui l’anima sprofonda e resta oppressa da un cielo cupo ed ha percezione della propria immensa potenzialità, diffondendo una luminosità interiore, proprio quando vien meno una precedente sofferenza.
    Conosce la luce chi è in grado di distinguere il buio dal giorno, la libertà dalla schiavitù, il dolore dalla serenità, la piccolezza umana dalla sconfinata capacità dell’anima.
    Il dolore per la possibilità di una perdita, durante i momenti di luce, forse è presagio, si riconnette al ricordo, forse è anche nostalgia, ma fa scattare meccanismi di allarme sulla base di precedenti esperienze. L’anima viene percepita come qualcosa d’immenso e sconfinato, ma è racchiusa dal corpo che ha dei limiti e, nella sua materialità, è soggetto a precarietà. E’ la consapevolezza della precarietà che genera dolore, perché il corpo non potrà più godere delle meraviglie dell’anima.
    Un saluto,
    Rosalba

che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...