Sistole e diastole

Oggi giornata di gloria…

Ho infatti nuovamente il piacere di essere ospite di Ibridamenti che mette online questo mio breve testo con una fin troppo generosa introduzione di Barbara34

Sistole dal gr. Systolé, contrazione e questo da systello, contraggo, stringo insieme, composto dalla particella sy-n, con, insieme e stello colloco, dispongo, assetto. Contrazione del cuore e delle arterie per dare la spinta al sangue verso tutte le parti del corpo: contraria ed alterna alla Diastole

 

Diastole dal gr. Diastolé dilatazione e questo da Diastello apro e propr. disgiungo, comp. della particella dià (=lat. Dis) che indica divisione e stello colloco, pongo. Dilatazione del cuore o delle arterie nel moomento che il sangue penetra nelle loro cavità.

 

Aperture e chiusure sono sistole e diastole, oscillazioni dell’ essere, un estroflettersi ed introiettarsi.

Chiudersi per rifiatare. Ma il chiudersi indebolisce. Impoverisce.

Gli stimoli sono fuori, sono offline.

Lì bisogna andarli a cercare. E allora espandersi. Cercare fuori. Estroflettersi. .Riflettere e riflettersi, farsi specchio di altri che sono nostri specchi. Non ci sono isole.

L’ inchiostro si secca, la canna non pensa, non ci sono buchi da tappare.

E allora una contrazione sistolica, una stretta al cuore ci scaraventa fuori nudi per la strada, in cerca di inquietudine.

Allargarsi a raggiera come un’ espansione cosmica, un palloncino che si gonfia, la cui parete diventa sottile, sempre più sottile, quasi trasparente.

Ma espandersi stanca, disperde energie. Il moto rallenta.

La massima espansione pretende il suo ritorno, l’ inspirazione detta le condizioni della successiva espirazione, la sistole anticipa una diastole.

Espansione.

Contrazione.

Respiro.

Battaglia fra online ed offline.

Portare dentro ciò che stava fuori.

Trattenerlo, raffinarlo. Distillarlo con procedimenti alchemici. Un grammo da una tonnellata. Lavoro paziente, intenso, certosino.

Si filtra il distillato, si trattiene il nutrimento, combustibile per l’ espansione.

Va in pelle, ossa, sensi. Fertilizza.

 

Moto perpetuo, almeno per un po’.

Annunci

11 commenti su “Sistole e diastole

  1. BIOPOPPA ha detto:

    Hai mai provato con la mescalina?

  2. chiccama ha detto:

    ripoto quanto avevo commenatto in Ibridamenti:

    davvero bello questo post, dinamico, spezzato, a framenti che si contrae e si dilata!!
    a me viene alla mente il movimento, del corpo , dlla mente, l’aprirsi e il chiudersi, e mi sembra strano quando si dice le coincidenze, proprio ieri parlavo di corpi in movimento…chiusi, aperti…
    in attesa…

    la foto è di la foto è di Lois Greenfield

    ancora complimenti!!!
    chicca

  3. utente anonimo ha detto:

    “Espansione.
    Contrazione.
    Respiro.
    Battaglia fra online ed offline.
    Portar dentro ciò che stava fuori.
    Trattenerlo, raffinarlo. Distillarlo.”

    Solo così diamo senso a noi stessi, al nostro essere.

    Così deve essere se non vogliamo che la nostra anima ammutolisca, impoverisca e diventi zavorra.

    Lavorare su noi stessi. Lavoro duro. Lavoro che richiede pazienza, enegia, volontà.
    Potremo scoprirci fiaccati quasi senza più forza ma ricordando l’ultimo movimento dell’utlimo quartetto di Beethoven dico:

    “Muss es sein?’’ “Es muss sein!’’
    (“Deve essere?’’) (“Deve essere!’’)

    Lavoro mai finito ma il solo lavoro che porta valore, senso, ricchezza e pienezza di vita

    hesse

  4. utente anonimo ha detto:

    Ho letto il testo anche su Ibrida@menti e certo in quel contesto il post credo abbia altro significato. Un significato più legato alla rete.
    Qui nel tuo blog mi piace pensarlo come un post che ha un significato metaforico che va oltre la rete.

    hesse

  5. melogrande ha detto:

    E’ così, hesse, mi piace la lettura che dai.

    Chicca, ho visto il post con le incredibili foto di Lois Greenfield … davvero una bella coincidenza.

  6. fagnimat ha detto:

    Ho letto il post su ibridamenti…davvero interessante, legato alla rete. Ciao Rosanna

  7. utente anonimo ha detto:

    Ho riletto il post. Questa volta non per il contenuto ma per la scrittura in sè. Una scrittura diversa da quello che di solito è il tuo modo di scirvere. Un modo fluido, senza interruzioni. Una scrittura per così dire senza asperità. Una scrittura che segue un percorso. Qui invece hai scelto uno stile più frammentato ed in perfetta sintonia con il contenuto del testo.
    Una scrittura che sento vicina alla mia. Frammentata. Frasi brevi che tornano su se stesse. Una scrittura quella di questo post che un pò come la mia si ferma e riprende senza che il flusso si interrompa (quando viene bene. Non sempre si riesce a scrivere come si vorrebe).

    Bello il post e bello lo stile.

    hesse

    p.s – anche il tuo altro modo di scrivere, quello “solito” mi piace molto ma già ne ho scritto.

  8. madmapelli ha detto:

    grande melogrande 😉

    OT: i feed del tuo blog sono aperti?
    (splinder, blog, configura, feed, … sì… completa…) perchè perchè sembrerebbe di no 😉

    ciao
    mad

  9. LaPoetessaRossa ha detto:

    Bellissimo, Melogrande. Si sente tutto il respiro.
    Si sente che l’ispirazione è possibile, ma indefinibile.
    Perchè non se ne conosce mai il momento.

    Mi piace leggere il tuo istinto che parla.
    Mi piace davvero!

  10. melogrande ha detto:

    Mad, sì che lo sono, se non funziona avvisami che mando una mail agli amministratori.

    Bentornata, Poetessa Rossa
    : )

  11. chiccama ha detto:

    ieri parlando off line con un amico si discuteva porprio di:
    ***E allora una contrazione sistolica, una stretta al cuore ci scaraventa fuori nudi per la strada, in cerca di inquietudine.***
    sìì l’inquietudine che a volte ci assale o meglio mi assale, e cerco, cerco e disperdo energie… sììì

    piu’ lo leggo, piu’ questo pezzo mi piace!!
    c’è la vita dentro…
    chicca

che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...